Storie

La città delle biciclette

Con 85 km di piste ciclabili, 120.000 biciclette e il 25% degli spostamenti sulle due ruote, Ferrara è una delle città con maggiore densità di biciclette del mondo.

Più che un semplice mezzo di locomozione, qui la bicicletta è uno stile di vita. Il centro storico, tra i più estesi d’Europa, è chiuso al traffico e la grande rete di piste ciclabili offre greenways che si diramano dal centro ai dintorni e al percorso ciclabile della Destra Po, sull’argine del grande fiume.

In città, l’itinerario più affascinante è quello delle mura, una cortina di rossi mattoni lunga circa 9 km, che circonda il centro quasi senza interruzioni. La cinta rappresenta un antico sistema di difesa ancora visibile, con il vallo e gli ombreggiati terrapieni ciclabili, i bastioni di diverse forme ed epoche, cannoniere, passaggi e porte come quella degli Angeli, costruita nel 1526: di qui è uscito l’ultimo duca di Ferrara nel 1598, anno della devoluzione della città al Papa e del trasferimento della corte estense a Modena.

Autore

Lo Staff
Lo Staff

I testi sono tratti dalla guida Città D'arte dell'Emilia Romagna

Tags

Focus On