Personaggi

Aurelio Saffi

Aurelio Saffi

Patriota e politico 

Figura di spicco del Risorgimento italiano, Saffi nel 1848 si avvicinò a Mazzini di cui, dopo la morte, venne considerato l'erede politico. Insieme a Giuseppe Mazzini e a Carlo Armellini fu Triumviro della Repubblica Romana del 1849, caduta la quale rimase per lungo tempo in esilio all'estero. Con l'Unità nazionale, rientrò in patria e nel 1867 si stabilì definitivamente nella sua abitazione di campagna a San Varano di Forlì dove si dedicò all'organizzazione del movimento repubblicano.

Per molti anni professore di Diritto dell'Università di Bologna, morì nella residenza che oggi ospita la Casa Museo di Villa Saffi. L'abitazione dove nacque, invece, è attualmente al numero 25 di via Albicini, è visitabile e ospita l'Istituto per la Storia della Resistenza e dell'età contemporanea. Forlì decise di dedicargli la splendida Piazza che fronteggia il municipio, al cui centro campeggia un imponente monumento a lui dedicato. La tappa forlivese dedicata a Saffi si collega al circuito storicoturistico del risorgimento in Romagna e agli itinerari.

 

Tags

Facts

  • Forlì, 13 ottobre 1819 - Forlì, 10 aprile 1890
  • 2 anni come consigliere comunale e segretario della provincia
  • 3 anni di esilio tra Liguria, Svizzera e Londra
  • 1857 sposa la femminista Giorgina Janet Craufurd
  • ebbe 4 figli maschi
  • Nel 1861 venne eletto deputato al parlamento del nuovo Regno d'Italia
  • 1874 è l'anno dell'arresto a Rimini
  • Nel 1877 si trasferisce a Bologna e inizia la carriera di docente di Diritto Pubblico

Focus On