Personaggi

Giorgio Bassani

Giorgio Bassani

Poeta e scrittore

Di famiglia benestante ferrarese di origine ebraica, Bassani nel secondo dopoguerra si trasferisce a Roma, dove inizia la sua attività di scrittore.

Nelle sue opere coesistono tutti i volti della città: la Ferrara della Comunità Ebraica, quella cattolica, la città dei ricchi borghesi e quella della classi più umili. Percorrendo i luoghi, le strade e le piazze ferraresi citate nei romanzi è naturale immergersi nella sua poetica. Per sua stessa disposizione lo scrittore è sepolto nel Cimitero ebraico, via delle Vigne, a ridosso di quelle mura di cui, come Presidente di "Italia Nostra", ha promosso il restauro.

Qui, dove Bassani ha immaginato la tomba dei Finzi-Contini, Ferrara lo ricorda con un monumento, frutto della collaborazione fra l'architetto Piero Sartogo e lo scultore Arnaldo Pomodoro. Via Mazzini era la strada principale dell'antico ghetto, dove un tempo si concentravano i negozi degli ebrei. Al n. 97, l'edificio delle Sinagoghe, donato nel 1485 dal banchiere romano Ser Samuel Melli, serve tuttora da centro della vita dell'ormai piccola comunità locale ed è spesso citata nei romanzi di Bassani. Sulla facciata dell'edificio lastre commemorative ricordano la deportazione. La Sinagoga ospita il Museo Ebraico.

 

 

Tags

Facts

  • Bologna, 4 marzo 1916 - Roma, 13 aprile 2000
  • 1935 si iscrive alla facoltà di Lettere dell'Università di Bologna
  • 1940 esce la sua prima opera pubblicata sotto pseudonimo
  • circa 1.500 i volumi della sua biblioteca privata
  • 25 tra opere e raccolte
  • 10 sceneggiature

Focus On