Luoghi

Anfiteatro Romano

Rimini - Via Vezia

Anfiteatro Romano

Ingresso

Ingresso gratuito

Orari:

Aperto tutto l'anno
Aperture: Visite guidate i giovedì di luglio e agosto, con appuntamento al Museo della Città. Per visite didattiche prenotazione obbligatoria;

Contatti

Telefono: +39 0541 21482
INFOLINE: +39 0541 704410
www.museicomunalirimini.it

È il terzo fra i grandi monumenti romani di cui Rimini si può vantare. Eretto probabilmente nel II sec. d.C., oggi non rimangono che poche vestigia di quello che fu uno dei maggiori anfiteatri romani dell'antichità.

Aveva forma ellittica con un'arena che misurava m. 76,40 x 47,40 e si componeva di 60 fornici, risultando di grande effettospecie per chi giungeva dal mare. Si calcola che potesse contenere da dieci a dodicimila persone senza contare gli spettatori che prendevano posto sulle balconate lignee accessorie.

L'anfiteatro romano era luogo di spettacolo: qui si svolgevano giochi gladiatori, combattimenti fra uomini, uomini e animali, particolarmente graditi al pubblico romano.

Il pubblico era coinvolto nella fase finale del verdetto sulla sorte del gladiatore sconfitto: in caso di grazia si urlava "missum" (libero), la condanna era sancita dal famoso pollice rivolto verso il basso!

Nel III secolo fu incluso nel perimetro delle nuove mura della città; saccheggiato e smantellato durante le invasioni barbariche, i danni più gravi sono stati causati dall'ultimo conflitto mondiale.

Oggi sono riconoscibili soltanto alcune parti del grandioso edificio (i muri dell'arena, uno degli ingressi principali e qualche accesso alle balconate) rimane comunque l'unico teatro superstite in Emilia Romagna.

È utilizzato per rappresentazioni teatrali all'aperto come il presepe vivente nel periodo natalizio.

Fonte: redazione locale Rimini

Tags

Focus On