Luoghi

Basilica della Beata Vergine della Ghiara

Reggio Emilia - Corso Garibaldi, 44

Basilica della Beata Vergine della Ghiara

Ingresso

Ingresso gratuito

Orari:

Aperto tutto l'anno
Aperture: Orario Feriale: 7.30-12 e 16-17.30 Orario Festivo: 7.30-12 e 16-20.30 Visite guidate su prenotazione.;

Contatti

Telefono: +39 0522 439707

Tempio dedicato alla Beata Vergine della Ghiara.

La costruzione della Basilica è legata al miracolo avvenuto il 29 aprile 1596 allorchè il giovane Marchino, sordomuto dalla nascita, ottenne miracolosamente parola ed udito mentre pregava davanti a un'immagine della Madonna dipinta dal Bertone. In quel punto, a sinistra del tempio, ora si trova una memoria marmorea. Il progetto del tempio è dell'architetto ferrarese Alessandro Balbi; la realizzazione è del reggiano Pacchioni Francesco che ne iniziò la costruzione nel 1597.

Peculiarità della Basilica è lo straordinario ciclo di affreschi e pale d'altare eseguiti dai migliori artisti del '600 emiliano: Ludovico Carracci, Gianfrancesco Barbieri (il Guercino), Lionello Spada, Alessandro Tiarini, Carlo Bonomi e Luca Ferrari. Le corporazioni delle arti contribuirono con preziose donazioni: l'acquasantiera della corporazione della lana e quella dell'arte della seta; il Comune commissionò al Guercino un'opera che è ritenuta il capolavoro: la "Crocefissione di Cristo, con ai piedi la Madonna e i Santi Maria Maddalena, San Giovanni e San Prospero".

Da non tralasciare: la sala dei paramenti sacri e dei tessuti dal XVI al XIX secolo; il tesoro della Ghiara costituito da reliquiari, ostensori, calici, ex voto di altissimo pregio. Infine il museo in cui, tra i vari preziosi esposti, vi è il disegno originale di Lelio Orsi che ha ispirato l'affresco del Bertone e la corona donata alla Madonna dal Consiglio Civico Reggiano.

Fonte: redazione locale Reggio Emilia

Foto: archivio di Aptservizi
Tags

Focus On