Luoghi

Palazzo Albertini

Forlì - Piazza A. Saffi, 50

Palazzo Albertini

Ingresso

Ingresso gratuito

Orari:

Aperto tutto l'anno
Chiusure: Chiuso il lunedì, le festività nazionali e il 4 febbraio, ricorrenza della Patrona di Forlì; Aperture: La mostra "Res Communis" è visitabile su richiesta dal martedì alla domenica, 9.30 - 12.30.;

Contatti

Telefono: +39 0543 24184
INFOLINE: +39 0543 712659

Edificato tra la fine del XV e l'inizio del XVI sec., dai caratteri chiaramente veneziani, è costruito su un portico con arco a tutto sesto profilato da una ghiera in cotto. La facciata, in mattoni a vista, è suddivisa verticalmente da lesene di ordine corinzio. Le finestre sono disegnate da bifore in sasso d'Istria, mentre il piano nobile si conclude con una loggia di eleganti proporzioni, impreziosita da una transenna in cotto, ornata da intrecci di volti umani e animali.

La parte che si eleva sulle prime tre arcate di destra costituiva l'originario edificio rinascimentale; quella corrispondente agli ultimi due archi venne realizzata nel 1929. Nella Sala Albertini, collocata al piano terra, opportunamente dotata di strutture espositive, sono stati individuati gli spazi in cui i giovani artisti, alcuni dei quali sono stati protagonisti di mostre e pubblicazioni nazionali e internazionali, possano avere visibilità.

Le sale del 1° piano sono destinate all'esposizione di mostre temporanee mentre al 2° piano è collocata la mostra permanente "Res Communis", in cui sono esposte importanti donazioni pervenute alla Pinacoteca civica nell'ultimo decennio del Novecento, con opere di Piero Angelini, Bernardino Boifava, Edgardo Zauli Saiani, una pregevole icona russa  e oggetti di arte orientale.

Fonte: redazione locale Forlì

Tags

Focus On