Luoghi

Palazzina Marfisa d'Este

Ferrara - Corso Giovecca, 170

Palazzina Marfisa d'Este

Ingresso

Prezzo di ingresso: € 4.00
Ridotto 2 € (over 65 e gruppi). Gratuito Fino a 18 anni

Orari:

Aperto tutto l'anno
Chiusure: Lunedì - 1 e 6 Gennaio, Pasqua, 1 Novembre, 25 e 26 Dicembre; Aperture: dal martedi alla domenica e Lunedì dell'Angelo;

Contatti

Telefono: +39 0532 244949
FAX: +39 0532 203064
www.ferrarainfo.com

La Palazzina è un magnifico esempio di residenza signorile del secolo XVI ed era un tempo circondata da splendidi giardini che la collegavano ad altri edifici, noti come Casini di San Silvestro. Costruita da Francesco d’Este, figlio del duca Alfonso I e di Lucrezia Borgia, la residenza passò in eredità alla principessa Marfisa d’Este, amante delle arti e protettrice del poeta Torquato Tasso, essa abitò la palazzina fino al 1608, anno della sua morte, che segnò l’inizio del lento degrado di quei luoghi cortesi. Subì una serie di passaggi di proprietà fino a che venne arredata e inaugurata come sede museale nel 1938.

Punto di forza dell’esposizione è nella sequenza di sale decorate a grottesca, negli antichi arredi nobiliari, nel giardino e nelle logge pensate come elementi fondamentali secondo logiche costruttive e scelte estetiche distintive dei luoghi di corte nella seconda metà del ‘500. La visita risulta gradevole e rasserenante in virtù del misurato equilibrio tra l’intima ambientazione e la spazialità degli esterni che ricreano in una sintesi suggestiva i trascorsi della Ferrara principesca. La facciata dell’edificio su Corso Giovecca è in mattoni a vista scandita da grandi finestre rettangolari. L’ampio giardino retrostante è ora chiuso da un loggiato con decorazione interna a tralci di vite, utilizzato come teatro.

Fonte: redazione locale Ferrara

Tags

Focus On