Luoghi

Museo Boldini

Ferrara - Corso Porta Mare, 9

Museo Boldini

Ingresso

Prezzo di ingresso: € 6.00
Intero € 6 (cumulativo con Museo dell'Ottocento); ridotto € 3 (gruppi almeno 10 pax, studenti universitari,over 65); gratuito fino ai 18 anni

Orari:

Aperto tutto l'anno
Chiusure: Lunedì; Aperture: 9.30-13 / 15-18;

Contatti

Telefono: +39 0532 244949
www.artecultura.fe.it

Il Museo Boldini è dedicato al pittore ferrarese vissuto fra il 1842 e il 1931. Dopo i primi anni di formazione, passati fra la Toscana, Parigi e Londra, Boldini si stabilì definitivamente nella capitale francese, dove sviluppò il proprio inconfondibile stile e divenne il più conteso ritrattista dell’alta società. Le donne più affascinanti del tempo fecero a gara nel posare per lui, sicure di essere rese immortali dal suo pennello e dal suo tratto personalissimo. Nelle prime stanze si trovano opere giovanili del pittore, fra le quali un Autoritratto e l’olio Due cavalli bianchi. Nella quarta sala, sontuoso ambiente affrescato di vaste proporzioni, sono esposti cinque grandi dipinti che testimoniano, da soli, la maestria di Boldini nel ritratto: La contessa Gabrielle de Rasty, L’Infanta Eulalia di Spagna, Il piccolo Subercaseuse, La contessa de Leusse e Fuoco d’artificio, tutti eseguiti fra il 1878 e il 1891. L’ultima sala prima di invertire il senso di visita è dominata dallo splendido La passeggiata al Bois (1909). Da questo punto l’itinerario continua in direzione opposta alla precedente, attraverso alcune sale che contengono numerosi studi pittorici e oggetti personali dell’artista, fra cui la scatola di colori e pennelli sul cui coperchio egli ritrasse Il giardiniere dei Veil-Picard. Nella penultima sala è esposto il ritratto La signora in Rosa che è divenuto quasi il simbolo del museo.

Fonte: redazione locale Ferrara

Tags

Focus On