Luoghi

Museo Nazionale dell'Età Neoclassica in Romagna a Palazzo Milzetti

Faenza - Via Tonducci, 15

Museo Nazionale dell'Età Neoclassica in Romagna a Palazzo Milzetti

Ingresso

Prezzo di ingresso: € 4.00
Ridotto: 2,00 €. Gratuito: fino a 18 anni e oltre 65 anni.

Orari:

Aperto tutto l'anno
Chiusure: 1° Gennaio - 1° Maggio - 25 Dicembre; Aperture: Dal lunedì al sabato e festivi infrasettimanali: 8.30-18.30 Domenica: 12.30-18,30. Per Gruppi si consiglia la prenotazione;

Contatti

Telefono: +39 0546 26493
FAX: +39 0546 21015
palazzomilzetti.jimdo.com

Palazzo Milzetti fu costruito a partire dal 1792 su committenza del Conte Nicola e del figlio Francesco Milzetti. Rappresenta la più alta ed integra testimonianza della civiltà architettonico-decorativa fiorita in età neoclassica a Faenza, grazie agli interventi di artisti quali gli architetti Pistocchi e Antolini e il pittore Felice Giani, coordinatore di tutti gli interventi decorativi.

La visita si snoda su due piani. A pian terreno è presente l’appartamento da scapolo del conte Francesco, ove emergono la sala da pranzo, decorata con festoni di foglie di vite, motivo poi ricorrente nelle maioliche faentine del tempo, l’antibagno ovale, ispirato alle decorazioni ercolanensi, e la biblioteca, che conserva ancora gli arredi originali.

Al piano nobile si accede attraverso il sobrio e solenne scalone, che immette nel grandioso Atrio Ottagonale, dedicato ad Apollo. Da lì si passa al Salone delle Feste, conosciuto anche come Galleria di Achille, dalle storie dell’eroe dipinte sul soffitto. A queste stanze di rappresentanza si affiancano quelle dell’appartamento privato decorato in occasione delle nozze tra il conte Francesco e Giacinta Marchetti degli Angelini: una camera di compagnia, la stanza nuziale con le storie del ritorno di Ulisse ad Itaca e il boudoir della contessa Giacinta, piccolo scrigno con decorazioni incentrate sull’Amore.
Dal 2001 il Palazzo ha iniziato la sua vita come Museo Nazionale dell’età neoclassica in Romagna, con una vita istituzionale, aperto al pubblico e con finalità didattiche.

Fonte: redazione locale Faenza

Tags

Focus On